Se sei un kiter e stai pensando di fare un viaggio di kitesurf, non puoi non aver preso in considerazione l’Egitto, e più in particolare El Gouna.

El Gouna è una destinazione a sé, una piccola “enclave” costruita ad hoc per i turisti e per sfruttare al massimo le eccellenti condizioni metereologiche favorevoli alle attività nautiche.
Non è un caso se la ho scelta anche come destinazione per uno dei miei Kite Camp.

Come sempre, il mio articolo è un modo per darti dei consigli su questa destinazione, relativi alle mie esperienze e agli spot da me visitati, sperando che ti siano d’aiuto.

Di seguito trovi la lista dei contenuti dell’articolo poiché tu possa concentrarti su ciò che ti serve realmente.

Ma se sei alla ricerca di un altro spot da qualche parte nel mondo in cui praticare kitesurf clicca qui, troverai alcuni delle migliori destinazioni e una guida dettagliata per ogni spot.

Se ti chiedi il perché dovresti leggere quest’articolo e concedermi la tua fiducia, ti invito a scoprire qualcosa in più su di me.

INFO GENERALI

VENTO

In Egitto il vento dominante viene dal settore N – NO.

Durante i mesi estivi, ed in particolare tra aprile ed ottobre, il vento soffia in maniera costante e le statistiche sono molto favorevoli. I migliori mesi sono giugno e agosto.
Il vento porta meno del vento del mediterraneo perché è un vento più caldo, e soffia in media tra i 10 ed i 25 nodi.

Duranti i mesi invernali il vento è meno regolare ma più forte. Si registrano vari giorni consecutivi a più di 30 nodi alteranti a giorni senza vento.

TEMPERATURA

I mesi più caldi sono tra giugno e settembre, con una temperatura media di più di 30° ed una temperatura del mare a più di 27°.

Aprile, maggio ed ottobre sono mesi caldi, ma le temperature possono aggirarsi intorno ai 22-24° e la temperatura del mare, soprattutto nei primi due mesi, scendere intorno ai 23° per via delle temperature invernali precedenti, ed una muta shorty è fortemente consigliata.

In inverno, le temperature restano gradevoli, infatti è raro che il termometro scenda sotto i 20°.

TAGLIA KITE

Il vento in estate non è molto forte, quindi si privilegiano tagli grandi, dalla 9m alla 14m.
Il compromesso migliore sarebbe 9m et 12m ed un foil per i giorni di vento leggero.

In inverno una 7m può essere utile.

PIOGGE

Le piogge in El Gouna sono scarse e pressoché inesistenti, soprattutto nei mesi estivi.

PRO e CONTRO

  • Vento costante

  • Bellezza degli spots

  • Un “lagon” immenso

  • Attività senza vento

  • Centro di kitesurf in loco

  • Temperature calde

  • Eccellenti statistiche di vento

  • Presenza di coralli

  • Le maree

SPOT VISITATI

EL GOUNA SUD

Simone-kitesurf-Sardaigne-Punta-Trettu

Livello

  • Principiante

  • Intermedio

  • Avanzato

Acqua

  • Calma

  • Mossa

Vento

  • On – Side on

  • Rarement side-off

Freestyle 80%
Freeride 100%
Vagues 10%
Big Air 60%

Un “lagon” immenso rende questo spot incredibilmente bello e adatto alla maggior parte dei riders. Da sottolineare però, che il “lagon”, di circa 5 km2, è riservato principalmente ai corsi principianti che ci si dirigono in barca.
Per i più avanzati ci si può accedere tirando un bordo di traverso (o bolina in base alla direzione del vento) di circa 2 km, e solamente a marea alta.

Spot adatto a tutti, grazie alle barche che svolgono la sorveglianza e allo spot side-on shore. A marea si naviga davanti alla spiaggia, e il vento è più rafficato, ed è necessario riuscire a bolinare. Per i principianti è necessario prendere un corso e farsi accompagnare al “lagon”.

Acqua perlopiù calma, tendente al mosso quando si alza il vento. Nel “lagon” lo stato del mare dipende dalla marea, può essere dunque calma o mossa in base alla profondità e alla forza del vento.
Davanti alla zona di decollaggio, la zona è in acqua profonda e, quando il vento è side on, il vento è buono e il mare non troppo mosso, mentre quando girare side off, raramente, il vento è più rafficato.

Lo spot è eccezionale per il freeride o migliorare le manovre freestyle o old school.

Strutture: sulla spiaggia ci sta una scuola kite, Osmosis kiteboarding, che offre un servizio di storage, sorveglianza e sicurezza con barca, oltre a corsi kite per principianti.
Lo spot è all’interno di un hotel dove ci sta un ristorante (non molto buono), altrimenti potrete ordinare dei piatti e farveli portare chiedendo alla scuola.

Pericoli: la zona di decollaggio è sventata, i beach boys sono molto preparati e sapranno consigliarti al meglio, così come il capo della scuola, Sylvain, che fa un briefing dello spot a ogni nuovo arrivato.
Inoltre attenzione ai coralli e al reef. Ci sono due grandi zone da evitare assolutamente a marea bassa.

Avvertenze: per accedere al “lagon” è necessario controllare le maree. Normalmente si prende come riferimento, ovviamente dipende dal coefficiente del giorno x, 1 ore e mezza prima e dopo il picco di marea bassa. Se state in questo lasso di tempo rischiate di non passare o rimanere bloccati.

Un « lagon » enorme da non perdere.

Mappa El Gouna Kitesurf